TERRITORIO

Dove il Valdobbiadene DOCG
è Superiore

“Equilibrio, armonia, eleganza…”

Il nostro territorio

La terra madre del Valdobbiadene DOCG Prosecco Superiore e del Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG si adagia tra le colline di Valdobbiadene e le montagne che le sovrastano danno un ampio riparo dai venti di settentrione.

Quindi il territorio, se visto dall’alto, si configura come un immenso anfiteatro.

La geologia e le profonde stratificazioni del terreno, ricordo di antichi mari scomparsi, sono ciò che rende “gentili” vini in esso prodotti.

La Pedemontana trevigiana ed in particolare le colline che da Valdobbiadene si estendono verso Conegliano, mostrano da secoli nobiltà e vocazione per la coltivazione della vite.

Infatti la viticoltura qui ha origini antichissime.

La prima citazione scritta che lega il Prosecco a questo territorio risale al 1772.

La maggior parte sono colline emerse nell’epoca terziaria, formate da calcari argillosi con marne giallo-azzurrognole e arenarie cineree e cerulee.

La composizione fisico-chimica di questi terreni è fra le più adatte a trasmettere alle uve carattere e profumi.

Il tutto associato, per via della vicina montagna, ad una elevata escursione termica diurno – notturna.

La posizione particolarissima, tra il mare e le Prealpi, assicura un clima temperato con una media annua di 12.3° C ed una costante ventilazione; ciò permette alle uve di asciugarsi rapidamente dopo le piogge.

Dove NASCE IL
Valdobbiadene DOCG

L’area di produzione del Valdobbiadene Prosecco Superiore interessa 15 comuni della fascia collinare.

La vite è coltivata ad altitudine compresa tra i 50 e i 500 metri s.l.m., gli ettari di vigneto coltivati sono circa 8.000 con una produzione media annua che si aggira sui 960 mila quintali d’uva.

All’interno di questa area, nel territorio di S. Pietro di BarbozzaSanto Stefano e Saccol, nel comune di Valdobbiadene. si estende una micro zona di 107 ettari selezionati da cui si produce il Valdobbiadene Superiore di Cartizze.

Le molteplici peculiarità chimico-fisiche dei terreni, le esposizioni, le pendenze, le altimetrie e i microclimi, determinano le diversità che caratterizzano i vari Valdobbiadene DOCG coltivati in questa fascia collinare.

La parte collinare è costituita da catene parallele di colline che si estendono con direzione Est-Ovest, compresa tra il fiume Piave ad occidente, il fiume Meschio ed il torrente Crevada ad oriente, e divisa in due distretti dal fiume Soligo.

Il distretto occidentale è denominato Mandamento di Valdobbiadene ed è costituito dalle colline di Valdobbiadene, Combai, Miane, Farra di Soligo, Soligo, Col S. Martino e Vidor.

Il distretto orientale è denominato Mandamento di Conegliano ed è costituito dalle colline di Conegliano, Carpesica, Ogliano, Feletto, Refrontolo, Susegana, Solighetto e Pieve di Soligo.

I terreni che formano questi cordoni paralleli di colline, hanno una
diversa origine geologica che comprende tre ere:

CONTATTACI

Per informazioni o richieste non esitare a contattarci!

INFO

Bortolin F.lli S.S. Soc.Agr.
Via Menegazzi 5,
31049 Valdobbiadene (TV)
Italy


Tel. +39 0423 900 135
Fax +39 0423 901 042 

info@bortolin.com

NEWSLETTER

FOLLOW US
©2020 BORTOLIN F.LLI S.S. SOCIETA’ AGRICOLA | C.F.,N Iscr.R.I. TV e Part.IVA 04831120268